IN VIA - 2019 / 2016

Inviare. Un'azione costante dei nostri giorni. Ma in-via è ciò che precede l'invio, è il percorso, la strada, l'inciampo, il paesaggio, la sosta, la corsa, l'incontro. Tutto ciò che raccolto sul sentiero quotidiano può meritare di essere in-oltrato.

Cosa è un Gal? Gruppo di Azione Locale. Gli strumenti individuati dall'UE per assegnare sul territorio i fondi per lo sviluppo dell'economia agricola. In pratica si dovrebbero costituire deigruppi composti da enti locali, associazioni, imprenditori, che svilupperanno dei progetti specifici per il territorio.

La Sicilia, quindi, assegna i fondi ai vari Gal che vengono autorizzati nella regione, e poi i Gal li spenderanno sulla base del progetto elaborato. Nel periodo 2007-2014 Paternò non ha fatto parte di alcun Gal. Quindi non ha potuto ricevere quella parte di fondi europei. Perchè? I Gal si formavano con aggregazioni di comuni che non superassero i 100.000 abitanti, e Paternò non è riuscita ad entrare nel gruppo dei comuni vicini a noi, che si sono organizzati tra di loro raggiungendo già il numero di abitanti massimo. La regione ha dato poi delle opportunità aggiuntive, perchè l'intenzione era di non privare nessun territorio dei fondi europei, ma Paternò ha pensato bene di proporre un gruppo di azione locale con i comuni delle Aci (per saperne di più, un'interessante pubblicazione) che è stato bocciato.

Il mio intervento all'incontro con Rosy bindi di giorno 5 maggio.

Buonasera a tutti.

Sono felice di accogliere tutti quanti hanno condiviso il bisogno e il desiderio di affrontare un tema così importante come il legame tra la legalità e lo sviluppo delle nostre comunità, e di farlo provando ad avere uno sguardo ampio, tracciando una prospettiva che ci mostri la condizione attuale e quale possa essere il ruolo di ciascuno, nell'idea che il primo strumento della lotta alla mafia è la coesione sociale, l'attuazione piena, o lo sforzo perchè vi sia l'attuazione piena, del dettato costituzionale, dal diritto all'uguaglianza, allo studio, alle libertà civili, al lavoro. Quindi benvenuti a tutti.

Le Salinelle si sono risvegliate, e al di là dei disagi che hanno causato ad alcuni residenti dell'area, disagi ai quali abbiamo immediatamente cercato di porre rimedio, i fenomeni verificatisi rappresentano senza dubbio un fatto positivo. Finalmente, l'attenzione su Paternò, da parte dei media locali e nazionali, viene destata da manifestazioni della natura uniche nel loro genere, che hanno immediatamente scatenato la curiosità di studiosi e appassionati. Negli ultimi giorni, complice il tam tam su giornali, tv e siti internet, decine di persone si sono recate alle Salinelle per ammirare i vulcanetti di fango,  non solo turisti ed escursionisti provenienti da fuori ma anche cittadini paternesi che ne hanno "riscoperto" l'esistenza.

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Disavanzo ATO

Il documento che...

Ode al 2%, più o meno

La crisi di governo con...

I DUE PESI E LA MISURA (ovvero, cosa NON fa un...

Non ho mai sentito mio...